59569360 652342865226952 1179736995480469504 n

Come Vogue ha usato Instagram Stories per puntare al sold-out del numero di settembre

1 maggio 2019

Instagram Stories consente alle persone di vedere la vita da altri punti di vista, imparare nuove attività e interagire con le proprie celebrità preferite. Allo stesso tempo, i brand del settore dell’intrattenimento vogliono catturare l’attenzione delle persone e creare interesse e aspettative intorno ai propri film, programmi TV o eventi, garantendo anche i risultati di business. Per raggiungere questo obiettivo, i marketer adottano sempre di più un approccio leggero e senza filtri grazie a Instagram Stories, creando contenuti unici e coinvolgenti.

Durante il festival SXSW 2019, abbiamo parlato con Abby Sjoberg, Director of Audience Development Analytics di Vogue e Eden Gorcey, Senior Vice President of Enterprise Strategy di Condé Nast sul modo in cui l’enorme successo delle campagne di Instagram ha garantito un aumento delle vendite della rivista e dei ricavi pubblicitari, portando al brand oltre 22 milioni di nuovi follower.1

“Abbiamo convinto gli stakeholder che vale la pena investire sulla piattaforma Instagram mostrando [loro] i risultati”, ha dichiarato Sjodber. “Se possiamo mostrare il numero di impression ottenute dalle interazioni o la quantità di clic che possiamo garantire a un inserzionista, i numeri parlano da soli”.

Infatti, il canale Instagram di Vogue ottiene molte più impression rispetto al sito web della pubblicazione, Vogue.com.2 E i risultati dal punto di vista pubblicitario sono altrettanto notevoli: Vogue ha raggiunto un tasso di conversione superiore del 40% con le inserzioni su Instagram Stories, rispetto ai risultati medi delle campagne. 3 Inoltre, Vogue ha ottenuto un costo per acquisizione ridotto del 20% con le inserzioni su Instagram Stories, rispetto alle inserzioni negli altri posizionamenti.4

Social media updates

novità nei social network

2020

2019

2018

Instagram

Facebook

2017

Facebook

Instagram

Snapchat