copyleft

« Back to Glossary Index

L’espressione inglese copyleft, lett. “(diritto di) copiatura (esclusiva) abbandonato” , è gioco di parole su copyright (lett. “diritto (esclusivo) di copiatura”), in cui la seconda parola del composto, “right” è scambiata con “left” individua un modello alternativo di gestione dei diritti d’autore basato su un sistema di licenze attraverso le quali l’autore (in quanto detentore originario dei diritti sull’opera) indica ai fruitori dell’opera che essa può essere utilizzata, diffusa e spesso anche modificata liberamente, pur nel rispetto di alcune condizioni essenziali. Nella versione pura e originaria del copyleft (cioè quella riferita all’ambito informatico) la condizione principale obbliga i fruitori dell’opera, nel caso vogliano distribuire l’opera modificata, a farlo sotto lo stesso regime giuridico (e generalmente sotto la stessa licenza). In questo modo, il regime di copyleft e tutto l’insieme di libertà da esso derivanti sono sempre garantiti.

« Back to Glossary Index
Questo elemento è stato inserito in . Aggiungilo ai segnalibri.

Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza utente. Assicuriamo che non corri alcun rischio con essi, ma se vuoi puoi disabilitarli.